DOMENICA 17 GIUGNO Prima MESSA SOLENNE di don Francesco

Alle ore 10,15 Partenza del  corteo dal Santuario accompagnato dai sacerdoti della città, dal Sindaco e dalle autorità, dai Gruppi Civici e dal Corpo Musicale

Ore 10,30 Prima Santa Messa solenne di don Francesco

Ore 12,30 Pranzo in oratorio (prenotazione obbligatoria entro il 14 giugno presso le segreterie della parrocchia e dell'oratorio. (dall'antipasto al caffè Euro 20,00)

Dalle ore 15,30 Pomeriggio di festa (vedi volantino)

Ore 18,00 apertura cucina

Ore 21,00 Concerto della Band AFTER8


Venerdì 22 giugno ore 20 Basilica SS. Eusebio e Maccabei: cena e preghiera insieme; è RICHIESTA LA prenotazione in segreteria dell’oratorio

Sabato 23 giugno: don Francesco presiede la S. Messa delle ore 18,00 a S. Giovanni Battista seguita dalla Solenne processione con l’Eucarestia In occasione della Festa Patronale


Il Vangelo della domenica

17 giugno IV DOMENICA DOPO PENTECOSTE

Gen 18,17-21;19,1.12-13.15.23-29; Sal 32; 1Cor 6,9-12; Mt 22,1-14

Lettura del Vangelo secondo Matteo 22, 1-14

In quel tempo. Il Signore Gesù riprese a parlare loro con parabole e disse: «Il regno dei cieli è simile a un re, che fece una festa di nozze per suo figlio. Egli mandò i suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze, ma questi non volevano venire. Mandò di nuovo altri servi con quest’ordine: “Dite agli invitati: Ecco, ho preparato il mio pranzo; i miei buoi e gli animali ingrassati sono già uccisi e tutto è pronto; venite alle nozze!”. Ma quelli non se ne curarono e andarono chi al proprio campo, chi ai propri affari; altri poi presero i suoi servi, li insultarono e li uccisero. Allora il re si indignò: mandò le sue truppe, fece uccidere quegli assassini e diede alle fiamme la loro città. Poi disse ai suoi servi: “La festa di nozze è pronta, ma gli invitati non erano degni; andate ora ai crocicchi delle strade e tutti quelli che troverete, chiamateli alle nozze”. Usciti per le strade, quei servi radunarono tutti quelli che trovarono, cattivi e buoni, e la sala delle nozze si riempì di commensali. Il re entrò per vedere i commensali e lì scorse un uomo che non indossava l’abito nuziale. Gli disse: “Amico, come mai sei entrato qui senza l’abito nuziale?”. Quello ammutolì. Allora il re ordinò ai servi: “Legatelo mani e piedi e gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore di denti”. Perché molti sono chiamati, ma pochi eletti».


Liturgia del giorno



Festa Oratorio S. Luigi Giugno 2018: visualizza volantino

21 - 24 GIUGNO 2018 FESTA PATRONALE DI S. GIOVANNI BATTISTA: Visualizza programma

Appuntamenti della settimana dal foglio "In comunione"


Orari sante messe


dalla Diocesi: Sinodo minore "chiesa dalle Genti"