In ascolto della Parola

Domenica 1 novembre 2020

Tutti i Santi Solennità

VANGELO Mt 5, 1-12a
✠ Lettura del Vangelo secondo Matteo

In quel tempo. Vedendo le folle, il Signore Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».

Commento alle letture della domenica da In comunione del 1 novembre

Le letture di questa liturgia, da un lato, tratteggiano le caratteristiche di coloro che sono chiamati a «vedere Dio», a partecipare di lui alla fine del tempi; dall'altro, descrivono la festa solenne alla fine dei tempi dove finalmente sono raccolti tutti coloro che hanno cercato prima di tutto il Regno di Dio. Chi è chiamato a «vedere Dio»? Chi sono i beati e i santi? Il testo delle beatitudini indica i tratti di uomini integri, dal cuore puro, e ancora, i poveri, coloro che si sono affidati al Signore e hanno lasciato che fosse lui ad agire dentro la loro vita, trasformandola in segno di amore, pace, mitezza per gli altri. Tra le varie caratteristiche ha un posto a parte la nona beatitudine, che cambia tono, passando dalla terza persona alla seconda persona plurale, quasi a voler entrare in relazione con noi lettori della Parola per svelarci una condizione particolare per accedere alla visione di Dio: «Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli». In effetti, questa promessa annunciata si compie veramente. Le letture di questa liturgia desiderano accendere nel cuore di ciascun uomo il desiderio di essere santo e partecipe di quella moltitudine che già ci precede. Per diventare santi siamo chiamati allora a configurarci a Gesù, o, come dice Paolo, a rimanere sempre nell'amore di Cristo, per essere poi parte della festa celeste.

Liturgia del giorno

Letture rito ambrosiano

Liturgia delle ore


In evidenza

FESTA DI TUTTI I SANTI E COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI

Tutte le celebrazioni e le informazioni su In comunione del 1 novembre


 

Avvisi

Lectio Divina sui Testi Biblici della domenica curata da Padre Tullio

Si raccomanda di seguire le norme anti Covid: mascherina e distanziamento. Visualizza volantino

MESSA VESPERTINA FERIALE: ORARIO INVERNALE

Con il ritorno all’ora solare, da lunedì 26 ottobre la S. Messa vespertina feriale in Basilica sarà celebrata alle ore 18,00

Tutti gli appuntamenti della SETTIMANA su In comunione del 1 novembre

Ultime notizie: vai alla pagina

Proposta pastorale 2020-2021

«Infonda Dio sapienza nel cuore»


Orari sante messe

Liturgia del giorno

Comunicazioni e informazioni: orari segreteria; documenti; eventi-incontri; contatti

Oratorio e Catechesi

Canale YouTube Oratori Garbagnate Milanese

Eventi 2020


Archivio Notizie ed eventi


 

Se vuoi aiutare la comunità pastorale in questo momento particolare… Grazie!

Banco BPM - IBAN IT79T 05034 33130 000000026815