Quaresima 2019

Anche quest’anno il Gruppo Missionario si fa promotore dell’iniziativa quaresimale di aiuto ai Missionari collegati alla nostra Comunità Pastorale. Durante la Quaresima viene sollecitata la “rinuncia” a favore di chi è più debole, di chi ha più bisogno del nostro aiuto. I nostri missionari segnalano le emergenze, soprattutto in Africa, che riguardano i bambini per i quali le condizioni di vita sono certamente, per noi, inaccettabili.

In questa Quaresima vogliamo condividere l'impegno di don Maurizio Canclini che è stato sacerdote a Garbagnate dal 1993 al 1996 ed ora è a Kinshasa in Congo. Viviamo quindi la nostra Quaresima di fraternità:

visualizza Volantino Quaresima di fraternità 

Lettera di don Maurizo Canclini

Maggio 2019: RAGGIUNTO L’OBIETTIVO DELLA PROPOSTA QUARESIMALE!

Le offerte per il progetto quaresimale di quest’anno, finalizzato all'acquisto di apparecchiature per l’ambulanza di don Maurizio e per la realizzazione del dispensario pediatrico, hanno raggiunto la somma di Euro 10.156,00 permettendo così la concretizzazione del progetto. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito.

26 maggio 2019 DAL GRUPPO MISSIONARIO: Con grande gioia e altrettanto cuore, la nostra Comunità si è stretta attorno a Don Maurizio Canclini domenica 26 maggio. Il nostro Don era giunto pochi giorni prima dal Congo, da Kinshasa ed è venuto a salutarci e ringraziarci per l’affetto e il contributo (€ 9.000 da aggiungere ai 10.000 versati direttamente sul suo conto) che siamo riusciti a raccogliere durante la Quaresima per la sua missione. Con quanto raccolto verrà resa operativa un’ambulanza che era già stata donata alla missione, ma era priva di attrezzature medico sanitarie. Il gruppo missionario si è impegnato in questi anni a “seguire” con sollecitudine e affetto lui e i “nostri” missionari nel mondo creando ponti tra le loro missioni e la nostra comunità, ma vorremmo per il futuro rendere ancora più concreta e vicina l’attenzione verso una realtà che non è più, come anni fa, lontana da noi e che ci interpella quotidianamente. Non vogliamo con l’attenzione ai missionari rendervi ansiosi, ma consapevoli che ogni uomo è nostro fratello e che vorremmo che tutti conoscessero di avere Gesù come fratello, egli è il Fratello universale. Ci dia il Signore la gioia di condividere con loro la nostra fede cristiana e, quando è possibile, anche il nostro pane!


Le foto che ci ha inviato don Maurizio dell'ambulanza da attrezzare:

Leggi le ultime notizie dai nostri missionari anno 2019